Aggiornare la RAM del vostro portatile Apple è un modo economico per aumentarne la longevità.

Nuove funzionalità e strumenti nascono e, così, i nuovi sistemi operativi sono sempre più pesanti; aggiornare la RAM è quindi un operazione utilissima.

Molti siti internet offrono banchi di RAM a buon prezzo; personalmente vi consiglierei i banchi Kingston che vende Amazon per i portatili non troppo recenti e l’ottima Crucial che vende RAM praticamente per ogni computer esistente.

 

Sostituire la vecchia memoria, nei MacBook Pro, è semplicissimo: dopo aver tolto le viti che sorreggono il pannello posteriore, è possibile accedere alla parte hardware del nostro portatile. A questo punto, dopo aver individuato la memoria (vedi sopra) tiriamo le due levette di sicurezza per sbloccare i vecchi moduli ,così da porterli sostituire, infine cambiate le memorie e ribloccate le levette.

 

Prima di questo aggiornamento consiglierei l’aggiornamento del disco fisso con una memoria SSD, memoria velocissima che consente di trarre vantaggio praticamente su qualsiasi operazione facciate.